Una nuova soluzione di fotovoltaico integrato aumenta di più del 20% l’autonomia delle bici cargo

361
solar cargo bike

Il fotovoltaico integrato aumenta la redditività della bici da carico per i servizi di consegna commerciale

Il principale produttore di pannelli solari personalizzati OPES Solutions ha collaborato con gli esperti di eco-logistica di Urban Mobility con l’obiettivo di dotare le biciclette elettriche di pannelli solari robusti e leggeri. Sviluppata appositamente per i veicoli a pedali, la soluzione solare integrata offre fino al 20% in più di autonomia anche se viene utilizzata a pieno carico (250 kg più conducente).

La Urban Mobility GmbH, con sede in Germania, ha sviluppato una bici da carico pesante per i servizi di consegna urbani. La UM CargoBike per carichi pesanti ha un cassone molto grande da 2,0 m³ ed è classificata come Pedelec25, una e-bike con una velocità massima di 25 km/h. Può essere utilizzata senza patente di guida su piste ciclabili e alcune aree pedonali. Questi ultimi aspetti gli conferiscono un enorme vantaggio commerciale e operativo rispetto ai classici veicoli a motore o ai camion per le consegne.

Con l’aiuto del modulo solare, l’efficienza nel funzionamento quotidiano delle biciclette da carico pesanti può essere notevolmente migliorata. Una bici da carico copre una distanza di circa 8-12 km all’ora per le consegne quotidiane e consuma quasi 1 kWh di elettricità, a seconda delle condizioni ambientali attuali come la temperatura e la topografia. Un turno di consegna dura dalle 4 alle 5 ore. Tilman Rosch, CEO di Urban Mobility, afferma: “Con il modulo fotovoltaico, è possibile immettere fino a 800 Wh di elettricità in un turno di 4/5 ore. Ciò estende l’autonomia operativa di 45 minuti. Questa distanza extra può fare una differenza nelle operazioni giornaliere in quanto aumenta il numero di consegne prima che la bici debba essere ricaricata”.

Nessun requisito speciale grazie al fotovoltaico integrato

Il pannello solare ha uno spessore di soli 3 mm. Sebbene relativamente sottile, il fotovoltaico integrato si presta a un design robusto in grado di resistere a tutte le sollecitazioni tipiche dell’uso quotidiano delle bici da carico. I moduli sono resistenti ai graffi e agli urti, possono resistere alle vibrazioni e possono essere puliti con un’idropulitrice a 130 bar. L’integrazione non richiede alcun dispositivo speciale del cassone. I moduli semiflessibili Solflex sono fissati alla superficie con nastro adesivo facile da usare.

Inoltre non ci sono requisiti speciali per l’uso della bicicletta. Il design del modulo solare con diodi integrati garantisce un rendimento energetico ottimizzato in caso di ombreggiamento parziale durante la marcia e il funzionamento stazionario. Inoltre, in caso di danni alla superficie locale causati da un incidente o da un’ammaccatura, l’area rimanente del modulo continuerà a fornire elettricità ottimale.

I pannelli solari sono anche adattati alle esigenze degli operatori di biciclette cargo in termini di dimensioni, potenza elettrica e opzioni di design. Le versioni in nero, bianco e trasparente consentono di adattarsi al “design del cassone”.

“Le consegne dell’ultimo miglio nelle città con biciclette cargo e altri nuovi veicoli di trasporto sono in aumento. Con la nostra tecnologia solare, consentiamo loro di operare in modo più efficiente combinando le caratteristiche di leggerezza, durata e rendimento ottimizzato. E come produttori OEM di impianti solari personalizzati per altri settori, sappiamo come produrre in serie con una catena di approvvigionamento sostenibile”, afferma Robert Händel, fondatore e CEO di OPES Solutions.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui