Progetto solare innovativo per BayWa r.e.: sinergia e partecipazione delle comunità

40
fotovoltaico comunità
Credit: Pixabay

BayWa r.e. è stata scelta dalla Comunità dei Comuni dell’Haute-Saintonge – un distretto energetico impegnato nello sviluppo delle energie rinnovabili – per realizzare un ambizioso progetto di transizione energetica nel dipartimento di Charente-Maritime, nel sud-ovest della Francia.

Si tratta di un progetto che combine la produzione di energia solare con un sistema di accumulo a batterie, dove è prevista una partecipazione attiva della comunità. A ciò, si aggiunge anche la produzione di idrogeno verde, se saranno confermate le opportunità di acquisto e utilizzo a livello locale. Il progetto applica un approccio olistico alla transizione energetica locale e sostienela regione nel suo percorso di riduzione delle emissioni di carbonio.

BayWa r.e. è stata selezionata, insieme a Lhyfe, pioniere nel settore dell’idrogeno verde rinnovabile, per supportare la Comunità dei Comuni a seguito di una procedura “d’invito a manifestare interesse” per lo sviluppo un parco fotovoltaico (PV).

BayWa r.e. guiderà lo sviluppo di un parco fotovoltaico da 40 MWp con una produzione annua di 52 GWh, nonché l’implementazione di un sistema di accumulo a batterie.

Lhyfe sarà responsabile dello sviluppo di un’unità di produzione di idrogeno verde alimentata dal parco solare. L’idrogeno rinnovabile ha il potenziale per essere venduto a operatori industriali, enti locali, associazioni o trasporti scolastici e urbani, in un raggio di 100-150 km. Questo potenziale sarà confermato da uno studio sull’uso locale della durata di un anno.

L’impianto fotovoltaico sarà abbinato a un sistema di accumulo di energia, per integrarsi in modo ottimale nella rete, catturando la produzione solare in eccesso e sfruttando efficacemente l’infrastruttura elettrica. Inoltre, contribuirà a garantire la fornitura di energia elettrica, in particolare durante i picchi invernali.

BayWa r.e. vuole che questo progetto sia una vetrina dell’innovazione in Francia, che metta in evidenza i vantaggi della combinazione di strumenti di flessibilità con la produzione di energia rinnovabile. Ci impegniamo a dimostrare la fattibilità tecnica del progetto, ma anche la sua rilevanza economica in relazione a tutti i servizi forniti“, ha spiegato Mathieu Bordeleau, Direttore Innovazione di BayWa r.e. Francia.

BayWa r.e. ha proposto all’autorità locale di investire nel progetto durante la fase di sviluppo e di diventare azionista di maggioranza durante la costruzione e il funzionamento. I benefici finanziari derivanti da questo investimento si aggiungerebbero ai vantaggi economici e fiscali derivanti dalla realizzazione del parco solare.

BayWa r.e. è molto orgogliosa di essere stata scelta dalla Comunità dei Comuni dell’Alta Saintonge per realizzare, insieme a Lhyfe, un progetto territoriale decisamente innovativo che combina energia solare, idrogeno e stoccaggio nello stesso sito. Questo progetto sarà un modello per le regioni che vogliono partecipare attivamente alla transizione energetica, soprattutto come opportunità di investimento per le autorità locali“, ha commentato Céline Tran, direttore generale di BayWa r.e. France.

Progetti innovativi come Haute-Saintonge, che integrano la tecnologia di stoccaggio e l’idrogeno nella produzione di energia rinnovabile, svolgeranno un ruolo importante nel portare avanti la transizione energetica”. BayWa r.e. sta quindi esplorando altre opportunità di sviluppo in questo campo in Europa e altrove.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui