Energie rinnovabili come stabilizatori di prezzo

53
rinnovabili stabilizzano prezzi

Comunicato stampa AREAM Group SE – La Germania è uno dei pionieri in Europa per quanto riguarda le energie rinnovabili. Sono state finanziate e allestite con grandi investimenti e ora il paese mostra quanto fosse lungimirante questa scelta: visti i forti venti in Europa negli ultimi giorni, le turbine eoliche hanno fornito così tanta elettricità che i prezzi in Germania sono stati inferiori a quelli di tutti i paesi limitrofi. – Un commento di Markus W. Voigt, CEO del gruppo aream.

L’elettricità costava 48,89 euro alla Borsa di Lipsia lunedì (19 settembre 2022) per la Germania. La Danimarca, che è anche ricca di energia eolica, ha pagato tra i 52 ei 53 euro. Nei Paesi Bassi il prezzo era già di 80 euro, in Belgio 118 euro, la Polonia ha dovuto pagare 141 euro. Era più caro in Svizzera a 257 euro, in Austria a 218 euro e in Francia, il paese con l’energia nucleare, a 169 euro. 

Queste cifre mostrano che l’espansione delle energie rinnovabili, che per anni ha teso ad aumentare le bollette della corrente, sta ora contribuendo ad abbassare i prezzi dell’elettricità. Le energie rinnovabili dimostrano che non sono un lusso e non funzionano solo con il bel tempo. Sono indispensabili come carico di base e hanno un effetto smorzante sul prezzo dell’energia elettrica. Perché anche se tali prezzi trovati in borsa sono solo un’istantanea, mostrano la direzione. L’elettricità acquistata a questi prezzi abbassa il prezzo complessivo. 

La Germania potrebbe essere un vero paradiso per i consumatori di elettricità se la questione dello stoccaggio fosse risolta. Che si tratti di un sistema di pompaggio, di batterie o sotto forma di idrogeno: una volta che l’elettricità verde potrà essere immagazzinata e resa disponibile in qualsiasi momento e quasi indefinitamente, l’economia tedesca vivrà un nuovo boom.

Oggi si può già vedere che sempre più aziende ad alta intensità energetica stanno installando sedi nello Schleswig-Holstein, che ha molto vento ed è ben rifornito da energie rinnovabili. Questa spinta aumenterà e se la Germania aumenterà il suo ritmo di espansione anche nelle altre sue regioni (e soprattutto nel sud), anche le aziende estere sceglieranno la loro sede in base alla disponibilità di energia e quindi in Germania.

L’elettricità a basso costo a qualsiasi ora del giorno e della notte, resa possibile dall’espansione della produzione e dello stoccaggio, garantirà che in Germania possano svilupparsi occasioni davvero fiorenti. 

Il Gruppo Aream con oltre 15 anni di attività, si è specializzato in investimenti in infrastrutture sostenibili con particolare attenzione all’energia solare ed eolica. Con un volume di transazioni di oltre 1,5 miliardi di euro, è uno dei principali gestori patrimoniali in questo mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui