Incentivi FER: 1.950 kW a Falck Next per 3 impianti su tetto

249
falck next
Credit: Falck Next

Nella settima procedura indetta dal GSE, Falck Next S.r.l. si è aggiudicata una tariffa incentivante per 20 anni su 3 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di 1.950 kW.

L’esito positivo della procedura dei registri nel gruppo A-2 permetterà a Falck Next di realizzare –per 3 aziende nelle provincie di Brescia, Novara e Pisa – 3 impianti fotovoltaici di potenza nominale rispettivamente di 536,910 kW, 693 kW e 720,480 kW.

Le aziende interessate, che hanno optato per l’offerta Sun&Save ROOFTOP di Falck Next, avranno la possibilità di valorizzare il tetto, risorsa prima inutilizzata. A seguito della cessione del Diritto di Superficie da parte dell’azienda, Falck Next infatti riconoscerà loro un corrispettivo per metro quadro, importo che potrà essere utilizzato dal cliente per effettuare l’eventuale rimozione dell’amianto dalle coperture.

Una volta terminati i lavori di bonifica da parte dell’azienda, il team di Falck Renewables – Next Solutions, divisione di cui Falck Next è parte integrante, prenderà in carico l’intero processo: dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni e aver gestito le pratiche per il riconoscimento dell’incentivo, procederà con lo sviluppo, la realizzazione e la gestione dell’impianto senza interruzioni o disservizi per le attività che si svolgono all’interno della struttura.

L’aggiudicazione della tariffa a Falck Next è avvenuta nell’ambito della settima procedura prevista dal Decreto ministeriale del 4 luglio 2019. Le graduatorie sono state pubblicate in data 28 gennaio 2022.  Le domande inviate per la partecipazione ai registri sono state 1.048. Di queste, ne sono state ammesse 840, per un totale di 376,2 MW, su un contingente disponibile di 928,1 MW.

Marco Cittadini, Global Head di Falck Renewables – Next Solutions ha dichiarato: “Queste aggiudicazioni non sono che il primo passo rispetto ai risultati attesi per il 2022 nell’ambito della realizzazione di nuovi impianti di generazione distribuita su tetti e terreni industriali. Si tratta dell’ulteriore conferma dell’impegno del nostro Gruppo nell’ambito delle rinnovabili in tutti i settori.” conclude Cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui