Hanwha Q Cells, costruisce un impianto pilota di celle solari tandem in perovskite

246
Hanwha Q Cells, costruisce un impianto pervskyte tandem
Credit: Q Cells

Hanwha Solutions Q Cells Division (Hanwha Q Cells) sta compiendo il primo passo verso la produzione di massa di celle tandem a base di perovskite-silicio per garantire la competitività tecnologica nel mercato solare di prossima generazione.

Hanwha Q Cells ha annunciato il 16 che investirà 136,5 miliardi di won nel suo stabilimento di Jincheon a Chungbuk (Corea) per costruire impianti pilota per la produzione in serie di celle e moduli tandem con la perovskyte. L’impianto pilota sarà costruito nello stabilimento di Jincheon e inizierà il funzionamento di prova nella seconda metà del prossimo anno. Si tratta di produrre seriamente celle tandem in serie nella seconda metà del 2026 in collaborazione con il centro di ricerca e sviluppo tedesco di Thalheim, che gestisce una linea di produzione pilota su piccola scala per scopi di ricerca e sviluppo.

Sulla base di questo investimento, Hanwha Q Cells prevede di produrre moduli basati su celle tandem che sono il 16% più efficienti rispetto ai moduli Topcon e ad eterogiunzione, che sono considerati prodotti competitivi ad alta efficienza. A tal fine, prevede di garantire una tecnologia di processo automatizzata in grado di produrre stabilmente prodotti ad alta efficienza mentre gestisce strutture pilota di celle e moduli tandem in Corea.

Le celle tandem, chiamate energia solare dei sogni, dovrebbero diventare un “punto di svolta” che cambierà il panorama del futuro mercato dell’energia solare. È realizzato sotto forma di celle di perovskite impilate, un materiale per l’energia solare di nuova generazione, sopra le celle di silicio esistenti. Le celle superiori e inferiori assorbono in modo complementare la luce in diverse aree per massimizzare l’efficienza della generazione di energia.

Il mondo accademico stima che l’efficienza limite teorica di una cella tandem sia del 44%, 1,5 volte quella di una singola cella di silicio convenzionale. Hanwha Q Cells ha prodotto a marzo una cella tandem con un’efficienza massima del 29,3% e ha ricevuto la certificazione ufficiale dal National Renewable Energy Laboratory (NREL) negli Stati Uniti.

“L’impianto pilota di celle tandem sarà una pietra miliare per Hanwha Q Cells per guidare la leadership tecnologica nel settore solare”, ha affermato Koo-Young Lee, CEO di Hanwha Q Cells. Inizieremo la produzione di massa di celle tandem con lo stesso livello di qualità ed efficienza”.