Ilfotovoltaico di E.ON per la Scuola d’incontro italo-tedesca

49
fotovoltaico scuola
Credit: E.ON

E.ON e la Scuola d’incontro italo-tedesca di Milano inaugurano l’impianto fotovoltaico che consentirà all’istituto di autoprodurre energia 100% rinnovabile

È stato inauguratol’impianto fotovoltaico da 100 kWp realizzato da E.ON presso la Scuola Germanica di Milano. L’intervento di efficientamento energetico consentirà di soddisfare l’esigenza dell’Istituto di ridurre le spese per l’energia e contribuire concretamente a rendere la scuola più sostenibile.

Un esempio di come un edificio, seppur situato in una zona centrale di Milano ovvero in un contesto urbano sul quale insistono strutture datate, possa divenire maggiormente efficiente dal punto di vista energetico.

L’impianto consentirà di produrre annualmente oltre 100.000 kWh di energia, contribuendo così ad evitare 50 tonnellate di CO2 all’anno, pari ad esempio alla CO2 emessa da un’automobile SUV che percorre 260.000 km (più di 6 giri intorno all’equatore), oppure alla CO2 assorbita in un anno da 5000 alberi o contenuta in 54 milioni di bottigliette da ½ litro.

Presenti all’inaugurazione: Ingrid Jung e Tatjana Schenke-Olivieri, rispettivamente Console Generale della Repubblica Federale di Germania e Console Aggiunta; Clemens Mantl, Console Generale d’Austria, Elena Grandi, Assessora all’Ambiente e al Verde Comune di Milano, Mattia Abdu Ismahil, Presidente del Municipio 1 di Milano, Frank Meyer, CEO di E.ON Italia, Walter Brand, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Scuola Germanica di Milano e una rappresentanza della scuola stessa.

“Nel “Leitbild” – la dichiarazione di missione – della Scuola Germanica di Milano è ancorata la responsabilità del mantenimento e della protezione del mondo che ci circonda. Vi è una costante attenzione ed impegno da parte di tutta la comunità scolastica alla protezione dell’ambiente ed all’uso responsabile delle risorse. Una prova di ciò è la realizzazione, grazie alla collaborazione con E.ON, di questo importante impianto fotovoltaico, di cui possiamo a ragione essere orgogliosi”, ha dichiarato Walter Brand, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Scuola Germanica di Milano. “La nostra strategia è rendere l’Italia verde. Questo per noi significa anche rendere le scuole più sostenibili ed efficienti. La Scuola Germanica ne è un esempio concreto. Siamo convinti che il modo migliore per far avvicinare i giovani ai temi della sostenibilità sia quello di essere in contatto ogni giorno con l’energia prodotta da una fonte rinnovabile. Insieme possiamo costruire un futuro green”, ha affermato Frank Meyer, CEO di E.ON Italia.

La Scuola Germanica di Milano – una delle tre scuole italo-tedesche presenti in Italia – con la sua particolare caratteristica di scuola d’incontro è da quasi 140 anni 2/2 saldamente radicata nella società milanese. Ha conseguito dal governo tedesco lo status di eccellenza tra le oltre 140 scuole tedesche distribuite tutto il mondo. Grazie al sostegno della Repubblica Federale Tedesca, promuove la lingua e la cultura tedesca. L’offerta formativa rivolta ai ragazzi si concentra, a partire dall’asilo e nel corso dei dodici anni scolastici fino al conseguimento della maturità, su una preparazione a 360°.

Attualmente la scuola conta più di 950 alunni provenienti da oltre 35 nazioni. Una multiculturalità che favorisce la creazione di una comunità internazionale incline all’incontro, allo scambio e al dialogo. In questo percorso di crescita formativa si inserisce E.ON che, promuovendo una cultura orientata alla sostenibilità, da anni porta avanti il progetto “Odiamo gli sprechi” rivolto ai giovani delle scuole e finalizzato a diffondere tra le nuove generazioni l’adozione di pratiche virtuose a tutela del Pianeta. Grazie a “Odiamo gli Sprechi” gli studenti hanno l’opportunità di avvalersi di nuovi strumenti e metodi innovativi di apprendimento come: test e giochi, che arricchiscono lo studio dell’Educazione Civica, e, soprattutto, consentono loro di apprendere come crescere, attraverso esperienze coinvolgenti, con un approccio maggiormente in linea con la sostenibilità ambientale.

L’iniziativa prevede, inoltre, l’avvio di un contest per cui tutti sono chiamati a cimentarsi sui temi di Aria, Acqua e Terra e sulla loro tutela.

L’installazione dell’impianto fotovoltaico non rimarrà quindi come un’azione fine a sé stessa ma è da intendersi come il primo tassello di una collaborazione più ampia tra E.ON e la Scuola Germanica di Milano. In particolare, E.ON, dopo l’intervento di efficientamento energetico realizzato, intende coinvolgere sempre di più gli alunni della scuola e le loro famiglie in un percorso di avvicinamento alla sostenibilità che possa contribuire a diffondere su larga scala pratiche virtuose di cui tutti possano beneficiare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui