Dai principali player di ambiente e clima un appello al solare sostenibile

104
natura sosteniblità
Credit: Larisa-K - Pixabay

Dal Belgio arriva l’appello dei principali gruppi impegnati nella tutela di ambiente, clima e natura che, insieme a SolarPowerUE chiedono di accelerare sul solare sostenibile

Lo sviluppo delle energie rinnovabili e in particolare del solare è un tassello fondamentale della transizione ecologica perché è la via per decarbonizzare la nostra economica, tuttavia è fondamentale che avvenga in maniera sostenibile. Questo, in sostanza, l’appello di una serie di gruppi impegnati nella tutela di clima e ambiente insieme a SolarPowerUE.

Il documento, firmato da  Birdlife Europe and Central Asia, CEE Bankwatch Network, CAN Europe, European Environmental Bureau, Euronatur e SolarPower Europe ha proposto sette punti indispensabili per la transizione ecologica del fotovoltaico.

Jonathan Bonadio, Senior Policy Advisor presso solarpower Europe, ha spiegato l’iniziativa: “La protezione solare e la biodiversità vanno di pari passo e la versatilità del solare è un fattore chiave per la partecipazione dei cittadini all’energia. Questa affermazione è uno strumento chiave per accelerare l’implementazione solare sostenibile.”

Come rendere il solare sostenibile sette semplici mosse

I firmatari dell’appello hanno proposto quelle che hanno definito “7 pietre angolari” a partire dalle quali costruire una transizione ecologica realmente rispettosa del Pianeta e partecipata dalla cittadinanza, attraverso lo sviluppo in senso sostenibile della produzione di energia solare.

I sette punti chiave dovrebbero essere il presupposto di ogni tipo di disposizione e discussione elaborata dall’Unione Europea per garantire velocità e qualità ai futuri progetti solari, per cui è indispensabile la sostenibilità, come affermato da Mark Martin, Direttore Esecutivo della CEE Bankwatch Network: “È chiaro che l’UE ha bisogno di impiegare rapidamente l’energia rinnovabile, ma questo non può avvenire a spese della natura o senza la partecipazione pubblica. La biodiversità e le crisi climatiche sono strettamente legate e devono essere affrontate insieme. Il solare svolgerà un ruolo di primo piano in questo sforzo.”

I 7 punti per rendere il solare sostenibile

Le richieste dei player della sostenibilità sono:

1) obiettivo minino del 45% di rinnovabili entro il 2030 in Europa, ma con ambizioni ancora maggiori;

2) definizione delle aree prioritarie a minor impatto ambientale su cui intervenire rapidamente introducendo il fotovoltaico;

3) aumento del personale (e miglioramento della sua formazione) per il rilascio di permessi a livello nazionale e internazionale;

4) semplificazione delle procedure di autorizzazione, soprattutto per il fotovoltaico integrato;

5) una rete elettrica adeguata alle necessità di pianificazione e concessione dei permessi

6) attuazione della legislazione ambientale esistente;

7) partecipazione della cittadinanza e delle comunità locali alla transizione ecologica.

I 7 punti saranno fondamentali per la transizione ecologica entro il 2030, come ha spiegato Seda Orhan, Coordinatore della Campagna per le Energie Rinnovabili di CAN Europe: “Prima della fine di questo decennio, avremo bisogno di una trasformazione radicale del nostro sistema energetico, un sistema energetico che dovrebbe ricevere almeno la metà del suo approvvigionamento principalmente dall’energia solare ed eolica, mettendo al centro la partecipazione delle persone e la protezione della biodiversità. Perché questa trasformazione sia un successo, sarà necessario che le politiche in materia di clima, energia e biodiversità siano considerate in modo olistico e che si rafforzino a vicenda.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui