Rocket Lab selezionato per costruire pannelli solari del programma CADRE Mobile Robot (NASA)

43
fotovotaico usa

Rocket Lab USA, Inc. (Nasdaq: RKLB), azienda leader nei sistemi di lancio e spaziali, ha annunciato oggi di essere stata selezionata dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA per la fornitura dei pannelli solari che alimenteranno i robot mobili della NASA, xhe sono parte del programma CADRE (Cooperative Autonomous Distributed Robotic Explorers).

I pannelli solari utilizzeranno le celle solari multigiunzione metamorfica invertita (IMM) di Rocket Lab che sono più efficienti e leggere rispetto alle celle solari spaziali multigiunzione standard e che forniscono l’esatta effcienza necessaria per il programma. Le celle IMM sono state sviluppate da SolAero Technologies Inc, una delle principali società di energia solare spaziale acquisita da Rocket Lab nel gennaio 2022.

Le celle solari IMM sono una tipologia superiore di celle solari spaziali, forniscono la migliore efficienza della categoria ma con una massa inferiore del 40% rispetto alle tipiche celle solari spaziali. IMM sta anche alimentando la navicella spaziale GAzelle della General Atomics, che Rocket Lab ha lanciato come parte della sua 31a missione Electron, all’inizio di questo mese.

I robot CADRE sono la prossima generazione della tecnologia Autonomous Pop-Up Flat Folding Explorer Robots (A-PUFFER) della NASA. Il Jet Propulsion Laboratory della NASA sta progettando i robot CADRE per essere in grado di esplorare in gruppo per raccogliere dati nei luoghi più difficili da raggiungere sulla Luna, Marte ecc..

“Siamo incredibilmente orgogliosi di supportare nuovi mezzi innovativi di esplorazione spaziale”, ha affermato Brad Clevenger, Vice President of Space Systems di Rocket Lab. “Il programma CADRE potrebbe aiutare a mappare regioni inesplorate sulla Luna e accedere a parti di Marte difficili da raggiungere, espandendo la nostra comprensione dei pianeti lontani e della Luna.

CADRE è destinato a volare come dimostrazione tecnologica su un lander robotico commerciale entro i prossimi cinque anni, attraverso la Commercial Lunar Payload Services Initiative della NASA.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui