Soltec Power Holdings (Powertis) e ACEA firmano un accordo per 340 MW di fotovoltaico

192
soltec FV

Powertis, la società spagnola specializzata nello sviluppo di progetti solari fotovoltaici di Soltec Power Holdings, ha formalizzato un accordo con ACEA per il co-sviluppo di 340 MW di progetti solari fotovoltaici in Italia.

Con questo nuovo traguardo Powertis consolida la sua posizione nel mercato italiano. La sua filiera in Italia alla fine del primo semestre 2022 ammontava a 3,1 GW. L’operazione conferma l’ottima struttura della pipeline globale dell’azienda e la qualità degli asset disponibili in Italia.

Secondo Pablo Otín, CEO di Powertis “ACEA è un partner di primo livello in un Paese strategico per lo sviluppo della nostra azienda in Europa. Il nostro posizionamento, la qualità dei nostri asset, il team di sviluppo di cui disponiamo a livello locale e le sinergie raggiunte a seguito dell’integrazione con Soltec Power Holdings, ci hanno permesso di concludere accordi di qualità con partner strategici per noi, che porteranno Soltec a mantenere e migliorare il proprio posizionamento competitivo nel Paese”.

Raúl Morales, CEO di Soltec Power Holdings, ha affermato che “la nostra strategia di integrazione verticale è fondamentale per accordi formalizzati come quello che abbiamo appena firmato in Italia. Siamo fermamente impegnati a trovare partner che aggiungano valore alle nostre risorse. La diversificazione geografica della nostra pipeline è un valore fondamentale che ci consente di garantire la crescita, di sfruttare le opportunità che si presentano a livello globale nei diversi mercati e di ridurre al minimo i rischi, pur mantenendo una presenza rilevante in Europa”.

Soltec Power Holdings ha chiuso nel 2020 e nel 2021 con Aquila Capital in Italia, dopo aver trasferito oltre 1.193 MW di progetti di sviluppo in fase iniziale nel Paese.

La società ha chiuso il primo semestre con una pipeline totale di oltre 3,1 GW in Italia, in aumento dell’86% rispetto al primo semestre 2021. Tale pipeline comprende 2 GW in fase avanzata, 569 MW in fase iniziale e 415 MW di opportunità individuate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui