Nuovo incremento della capacità di produzione e di R&S per le batterie Sulnlight

220
sunlight batterie

Sunlight Group, azienda tecnologica globale, ha ricevuto 275 milioni di euro sotto forma di prestiti settennali erogati da banche greche. L’obiettivo è quello di aumentare la produzione e la ricerca e sviluppo nell’ambito deli accumulatori agli ioni di litio e al piombo acido, nonché sostenere la crescita internazionale dell’azienda e contribuire a soddisfare la richiesta globale di soluzioni più sostenibili per l’energy storage.

I prestiti contribuiranno all’espansione delle attuali linee di produzione e di assemblaggio degli impianti di Sunlight Group a Xanthi (Grecia), Verona (Italia) e Nord Carolina (Stati Uniti), al fine di aumentare la produzione di batterie agli ioni di litio e al piombo acido per applicazioni Motive e Reserve Power. I finanziamenti sosterranno anche un’ulteriore crescita internazionale, sia attraverso fusioni ed acquisizioni, sia attraverso investimenti in ricerca e sviluppo di accumulatori al litio, veicolati attraverso l’”European Battery Innovation” (EuBatIn), importante progetto europeo di interesse comune cofinanziato dall’UE e già in fase di attuazione.

I prestiti, inoltre, finanzieranno il business plan quinquennale da 560 milioni di euro annunciato da Sunlight Group. Il piano prevede investimenti nello sviluppo di una delle prime Gigafactory di accumulatori agli ioni di litio in Europa e nella ricerca e sviluppo nell’ambito del riciclo di batterie agli ioni di litio. I finanziamenti sosterranno lo sviluppo di una supply chain eurocentrica che permetta di ridurre la dipendenza che l’Europa attualmente ha da Asia e Sudamerica. Infine, i prestiti consentiranno a Sunlight Group di rafforzare la produzione di celle innovative per accumulatori al piombo per trazione con l’installazione di linee di produzione e assemblaggio all’avanguardia e interamente automatizzate.

Dal momento che la richiesta di batterie agli ioni di litio continua a crescere, questi nuovi investimenti permetteranno a Sunlight Group di ridurre la dipendenza europea e nordamericana dalle forniture asiatiche di celle e materie prime per batterie al litio, in un momento in cui il commercio globale è sempre più instabile.

Lampros Bisalas, CEO di Sunlight Group, ha commentato: “Dato che la domanda di batterie agli ioni di litio continua ad aumentare, superando l’offerta, stiamo investendo molto nei nostri impianti in Grecia, in Europa e negli Stati Uniti per aumentare la nostra capacità produttiva complessiva. Questi fondi aggiuntivi ci daranno il sostegno necessario per affrontare le sfide globali relative all’approvvigionamento del litio e ci permetteranno di portare avanti progetti di ricerca e sviluppo necessari per rendere gli accumulatori agli ioni di litio la soluzione energetica più sostenibile, conveniente e realizzabile sul mercato internazionale.”

I contratti di finanziamento da 275 milioni di euro includono un prestito sindacato di 125 milioni di euro emesso da Eurobank e da Alpha Bank (che hanno erogato 62,5 milioni di euro ciascuno) e un altro prestito da 150 milioni di euro erogato dalla Banca Nazionale di Grecia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui