Evonik introduce nuovi coadiuvanti tecnologici per migliorare il taglio dei wafer fotovoltaici

246
evonik
Credit: Evonik

Evonik ha lanciato il suo nuovo portafoglio di coadiuvanti tecnologici con il marchio TEGO® Surten E in Cina. I nuovi additivi migliorano le prestazioni e l’efficienza del taglio dei wafer fotovoltaici (PV), migliorando le prestazioni complessive e l’efficienza produttiva dei moduli solari.

In Cina, l’energia solare continua a essere la principale fonte di approvvigionamento energetico ecologico. Dall’introduzione degli incentivi governativi nel 2011, la Cina svolge un ruolo importante a livello globale sia nella distribuzione dell’energia solare che nella produzione di sistemi/componenti solari.

Tuttavia, la competitività economica degli attuali sistemi fotovoltaici rispetto ad altre opzioni energetiche resta un parametro chiave per lo sviluppo futuro del settore. I produttori di moduli solari sono alla ricerca di qualsiasi opportunità per ridurre i costi di produzione migliorando al contempo l’efficienza di conversione delle celle solari in elettricità.

Il taglio di lingotti di silicio con seghe a filo diamantato (DWS) è un passaggio cruciale nella produzione di celle fotovoltaiche a base di silicio cristallino. I fluidi da taglio con tensioattivi standard non soddisfano i requisiti del più recente processo di taglio ad alte prestazioni: linee di taglio profonde e cavità causate da un trasporto inefficace degli sfridi e dalla degradazione del rivestimento diamantato del filo, non solo riducono la qualità del wafer, ma possono anche portare alla formazione di grandi cristalli durante la successiva fase di diffusione, riducendo l’area superficiale per la cattura dei fotoni con conseguente minore efficienzadi conversione.

“La nuova serie di prodotti TEGO Surten E per l’industria fotovoltaica amplia il nostro portafoglio completo di additivi per la produzione di energia rinnovabile”, ha affermato Benjamin Brehmer, Global Segment Manager Energy & Storage presso la linea di business Interface & Performance di Evonik, “Questi additivi a basso dosaggio possono migliorare la qualità e la velocità del taglio dei wafer fotovoltaici, contribuendo a un ulteriore passo avanti sulla strada per un futuro climaticamente neutro”.

Una formulazione del fluido da taglio con un basso dosaggio di agenti TEGO Surten E può ottenere un rapporto di qualità di taglio molto migliore (più A+ rispetto a A–) a velocità di taglio più elevate utilizzando diametri del filo più piccoli, su wafer sempre più grandi (M12). Ciò porta a un migliore equilibrio economico con interventi di riparazione post-trattamento meno costosi richiesti per i wafer tagliati. La formulazione ottimizzata garantisce una qualità di taglio costante su wafer più grandi, portando a un aumento significativo della produzione di energia fotovoltaica complessiva.

Inoltre, la funzione di “bagnatura” ideale dei prodotti TEGO Surten E può essere modificata per funzionare in modo specifico in condizioni operative estreme, come nei sistemi circolari, perfezionando le prestazioni complessive di raffreddamento del fluido. Questo aiuta a mantenere la durata e le prestazioni del filo diamantato, migliorando l’efficienza e la sostenibilità dell’intero processo.

Il portafoglio di tensioattivi TEGO Surten E di Evonik possono anche essere utili come additivi di processo in molte applicazioni fotovoltaiche correlate ed emergenti, come il supporto di rivestimenti antiriflesso e riflettenti più uniformi e migliorati, nonché altre modifiche della superficie ingegnerizzate che migliorano la resa energetica complessiva.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui