BNEF: trend per il solare 2022

377
bnef

Cosa aspettarsi dall’anno in corso, secondo BloombergNEF (BNEF), l’agenzia di ricerca strategica che copre i mercati globali delle materie prime e le tecnologie innovative.

Cosa aspettarsi dall’energia solare 2022? Quali saranno i trend che caratterizzeranno lo sviluppo del fotovoltaico mondiale? E quali gli ostacoli sui cui il settore dovrà confrontarsi? Alle domande prova a rispondere oggi BloombergNEF  pubblicando 10 previsioni (link a sito in inglese) riguardanti il ritmo di installazione, i nuovi prezzi e la crescita di aste e PPA fotovoltaici

1. Il solare 2022 installerà oltre 200 GW

Secondo BNEF quest’anno sarà il primo a veder lievitare le installazioni globali sopra la soglia dei 200 GW cumulati. Per la precisione la società prevede 228 nuovi GW fotovoltaici entro la fine dell’anno. 5 GW in più rispetto il risultato 2021 (il dato non è ancora ufficiale). 

2. I prezzi dei moduli solari scenderanno 

La produzione di polisilicio è stata il collo di bottiglia nel 2021. Insieme alla forte domanda, ha spinto i prezzi dei moduli fino a 27,8 centesimi di dollaro per watt per quelli monofacciali in silicio monocristallino standard con celle da 166 mm. “Prevediamo il 39% in più di produzione di polisilicio nel 2022 rispetto al 2021, con una fornitura totale sufficiente per produrre quasi 300 GW di prodotti”

Nel contempo il prezzo del silicio dovrebbe scendere a 20-25 $/kg nella seconda metà del 2022. Maggiore efficienza e moduli realizzati con wafer più grandi aggiungeranno un’altra riduzione di 1 cent/W sul costo dei pannelli. Raggiungendo un prezzo finale di 23-24 centesimi di dollaro  per Watt

3. Il solare e l’accumulo su scala industriale raddoppieranno

Il database di BloombergNEF attualmente tiene traccia di 278 impianti fotovoltaici con accumulo, per una capacità solare totale di 12,5 GW e una capacità della batteria di 2,7 GW / 7,7 GWh. In questo segmento i mercati più grandi quest’anno saranno la Cina e gli Stati Uniti.

4. Boom di solar roof cinesi

Il settore del fotovoltaico su tetto, residenziale e commerciale/industriale in Cina regalerà al Paese 81-92 nuovi GW nel 2022, di cui 20 GW provenienti unicamente dal segmento domestico.

5. Aumenterà l’importanza dell’accoppiata batterie-fotovoltaico a livello domestico

Secondo le previsioni sul solare 2022, moduli fotovoltaici e accumulo residenziali saranno nell’agenda politica e di investimento con una maggiore urgenza rispetto agli anni precedenti. Tuttavia ad oggi c’è ancora poca coerenza tra i paesi sulle regole per incentivare lo stoccaggio o garantire che sia usato a beneficio della rete.

6. Nuovi PPA solari in Europa

Nei mercati dell’Europa settentrionale (Polonia, Danimarca, Germania), un numero più elevato di aziende e utility firmeranno accordi di compravendita per l’energia solare. Ciò accadrà anche in Spagna una volta svanita l’incertezza politica. Nel complesso BNEF stima circa 13,1 GW di PPA fotovoltaici che dovrebbero entrare in vigore nel periodo 2022-2025.

7. Le aste solari diventeranno più articolate

Nel 2021, India, Sud Africa e Cile hanno tenuto interessanti aste solari in cui diverse tecnologie, compreso l’accumulo, hanno gareggiato per affrontare la fornitura intermittente. “Prevediamo che nel 2022 almeno altri cinque paesi terranno aste dedicate ad energia solare e accumulo”.

8. La capacità di produzione industriale di celle e moduli continuerà a crescere

Nel 2022 saranno costruite fabbriche significative (> 10 GW di capacità annuale) per nuove tecnologie di cella come il TOPCon e l’eterogiunzione. Ed esistono già oltre 400 GW di capacità annuale per le celle PERC, che rimarrà il prodotto mainstream per altri due o tre anni.

9. L’agrivoltaico farà la sua parte

“A volte l’agrivoltaico è solo un modo per ottenere il permesso o un sussidio per costruire fotovoltaico su terreni agricoli e supporta l’agricoltura a basso rendimento”, spiega BNEF. “Ci sono tuttavia alcuni studi convincenti che mostrano quali alcune applicazioni possano portare un beneficio per le coltivazioni”. Player come GroenLeven (una sussidiaria di BayWa re) e Baofeng Group stanno già installando sistemi agrivoltaici per migliorare la resa colturale di piante specifiche come lamponi, bacche di goji e uva per la vinificazione. “Vi saranno progressi nella scelta delle applicazioni ottimali in questo segmento nel 2022”.

10. Nuove fabbriche solari saranno realizzate al di fuori della Cina

L’India ha di gran lunga la base di produzione di celle (3,3 GW) e moduli (12,4 GW) più significativa dopo la Cina.. Il governo prevede inoltre di aggiungere ulteriore capacità. Negli Stati Uniti, il disegno di legge Build Back Better contiene un sostegno significativo per la produzione fotovoltaica nazionale, in particolare per i wafer solari. In Europa, Meyer Burger prevede di espandere la sua fabbrica di celle e moduli a Freiberg, in Germania, da 400 MW a 1 GW quest’anno. “Nonostante ciò, saremmo sorpresi se nel 2022 si verificasse un enorme aumento della quota globale di celle e moduli prodotti al di fuori della Cina […] È probabile che i produttori siano cauti nell’espansione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui