I nuovi dati IRENA sulla capacità rinnovabili globale

376
statistiche irena

Cresce la capacità delle rinnovabili a livello globale, come riportato da IRENA, che attesta la quota raggiunta a 3,3 TW

Continua a crescere la capacità raggiunta dalle rinnovabili a livello globali. Il nuovo report “Le statistiche sulla capacità rinnovabile 2023”, pubblicato dall’International Renewable Energy Agency (IRENA), registra il dato a oltre 3,3 TW.

La quota maggiore è coperta dall’energia idroelettrica, che genera 1.250 GW, ma a crescere maggiormente sono il fotovoltaico (191 GW) e l’eolico (75 GW).

“Questa continua crescita – ha spiegato Francesco La Camera, Direttore Generale di IRENA – dimostra la resilienza delle energie rinnovabili nonostante il perdurare della crisi energetica. Il loro solido business case, insieme a politiche adeguate, ha sostenuto il trend ascendente della quota nel mix energetico globale anno dopo anno”.

Il documento racconta che la crescita della capacità globale delle energie rinnovabili si è verificata nonostante la crisi energetica e anzi, forse proprio a causa di quest’ultima, come confermato dall’arretramento della quantità di nuove quote di energie provenienti da fonti fossili.

Il 2022 è stato l’anno della corsa, con una crescita di circa 295 GW e una quota complessiva globale di rinnovabili a 3.373 GW, dovuta soprattutto a solare ed eolico, con il fotovoltaico a farla da padrone. Dal sole abbiamo derivato quasi due terzi dell’energia prodotta al mondo, mentre l’eolico sta iniziando a subire un rallentamento: la nuova potenza installata è di 75 GW a fronte dei 111 del 2020.

La capacità delle singole fonti rinnovabili a livello globale

Il documento riporta i dati diversificati del settore, mostrando un aumento dell’idroelettrico di 29 GW per un totale di 1.392 GW attivi a livello globale. L’aumento del solare è di 191 GW, portando la capacità globale a 1.053 GE di cui 1.046 derivati dal fotovoltaico. Per quanto riguarda l’eolico, come già detto, l’aumento per il 2022 è di 75 GW di potenza installata, in diminuzione rispetto agli ultimi anni. In questo caso la capacità globale arriva a 898 GW di cui 835 derivanti da impianti a terra. La crescita dell’energia geotermica è stata di 181 MW, con la capacità globale a 835 GW.

Anche il settore delle bioenergie, come l’eolico, sta subendo un rallentamento, anche se più lieve. Nel 2022 le nuove installazioni hanno riguardato 7,6 GW, a fronte degli 8,1 del 2021. A livello globale 148 GW di energia riguardano queste fonti: 124 sono prodotti dai biocombustibili solidi, 2,5 dai biofuel liquidi e 21 dal biogas.

Sviluppo geografico della capacità globale delle rinnovabili

Quasi ogni Paese ha contribuito alla crescita ma in particolare Asia, Stati Uniti ed Europa hanno trainato il processo. L’anno scorso quasi la metà della potenza complessivamente installata proveniva da Oriente, con 1,63 TW derivanti dall’Asia: 141 GW di questi sono stati prodotti in Cina. L’Europa ha contribuito con 57,3 GW, gli USA con 29,1 GW.

Cresce anche l’Africa, che registra un aumento superiore a quello dello scorso anno e che si attesta sui +2,7 GW, così come l’Oceania (+5,2 GW) e il Sud America (+18,2 GW).

Il Medio Oriente riporta il dato più alto di sempre, con una crescita della capacità delle rinnovabili di 3,2 GW, il 12,8% in più dell’anno precedente.